Skip to content

Il Vals

Nell’immaginario collettivo la parola Tango evoca la Buenos Aires dei primi del ‘900, quella dei bordelli e delle periferie, uomini dal coltello sempre in tasca e donne di facili costumi.

Proviamo adesso a pensare al “Walzer” viennese, ai vestiti eleganti, ai ricevimenti dei reali, alle maestose sale e ad un’aristocrazia di altri tempi.

E’ proprio miscelando queste due danze così distanti, ballate in modo completamento diverso, che nasce uno degli ibridi più interessanti nella storia della danza.

Niente di più esplosivo che ballare la musica del “bajofondo” su un ritmo più europeo e sofisticato,  il ¾.

L’enorme ondata migratoria che avviene nella seconda metà dell’800 dall’Europa verso l’Argentina influenza inevitabilmente i balli di Folklore sudamericani. Cosi’ il Walzer viennese sbarca a Buenos Aires e fa sì che si sviluppi un diverso modo di ballare Tango con un ritmo dispari come i ¾. 

La commistione fra le melodie popolari e il ritmo delle danze aristocratiche da una parte aggiunge delle difficolta’ per i ballerini, che si trovano ad interpretare un tempo forte e due tempi deboli, ma dall’altra libera l’immaginazione: adesso e’ possibile ballare questo ritmo europeo in un modo tutto nuovo!

Lo stile del Walzer viennese che prevede di ballare tutti e tre i tempi del ¾ viene presto abbandonato per articolare invece il ballo sul primo tempo forte e lasciare liberi i ballerini di scegliere di volta in volta se marcare il secondo o il terzo. 

Questo stile decisamente più “porteño” o “tanguero”, permetterà ai ballerini di utilizzare i loro passi di Tango sul ritmo di “Vals”.

Il Tango Vals o Vals Cruzado o Vals Criollo, oltre ad essere discendente diretto del Walzer viennese è  parente stretto del Waltz inglese (più lento del viennese) e dei Valzer italiani e francesi.

Le figure e le sequenze di ballo che maggiormente caratterizzano il Tango Vals sono la Salida cruzada, sequenza regina del Tango, ma anche i giri (a destra e sinistra) che sono elementi fondamentali anche dei Valzer europei, le Cunitas e gli Ochos avanti e indietro (adelante e atras).

Quasi tutti i più grandi compositori e le più importanti Orchestre di Tango si sono avventurati anche nell’esecuzione di Tango Vals: Francisco Canaro, Rodolfo Biagi, Alfredo De Angelis, Edgardo Donato.

Il Tango Vals (ormai chiamato semplicemente Vals) ormai non può mancare nelle infinite notti danzanti di Buenos Aires: fa infatti parte, insieme al Tango e al Tango Milonga (o solo Milonga) delle musiche che si alternano durante le serate. 

Fra i Tango Vals più famosi una menzione la merita “Desde el alma” scritto nel 1911 da Rosita Melo all’età di 14 anni.

 

Corsi di Vals

Scuola di Tango Argentino Tango Touch

desde-el-alma

Vieni a studiare il
Vals
con noi!

Stage tematici e percorsi per l’apprendimento del Vals con gli insegnanti Tango Touch.

Consulta il calendario dei Corsi!

vals-coppia